GIO TIROTTO

“Io agisco per essere un ponte che collega il pensiero e il messaggio, obiettivo imprescindibile del mio linguaggio artistico”.
Tutto ciò che Gio Tirotto progetta viene dall’attenzione verso ciò che è intorno a lui, vivente o inanimato.
Se c’è un limite tra arte e design, si cerca di cancellare e ridisegnare tutta la complicità esistente tra gli esseri umani e gli oggetti. Questa è la ragione per cui egli crede che i rituali, la memoria e l’immaginazione sono spesso le funzioni essenziali delle cose. Si occupa di product design, interior design, grafica e mostre.
Lavora con clienti internazionali come Seletti, Wall & Deco, D3co, Bormioli Rocco, Exnovo, Lago, Zafferano, Modo, TechLab, Rudy Rabitti, Menotti&Specchia.